CIO Challenges: 6 errori da evitare in una IT restructuring

Guidare il cambiamento è complicato, non è solo una semplice revisione di processi aziendali e di compiti.

Per affrontare al meglio la rivoluzione digitale e le relative iniziative, i CIO devono ripensare e riorganizzare completamente le modalità in cui il lavoro viene svolto.

Il mondo IT è in continua e rapida evoluzione.

Trovare un nuovo modo di lavorare in questo ambito, che sia in grado di guidare e sviluppare la digital transformation, è un grande problema, anche se purtroppo spesso trascurato. Questa evoluzione, combinata magari a fusioni o acquisizioni con relativa riduzione dei costi, ha obbligato i CIO a muoversi e a ristrutturare il loro team.

Cosa dicono i dati?

Gartner, dopo aver intervistato 473 leader, ha definito che lo sviluppo strutturale è al terzo posto nell’elenco delle principali priorità dell’anno, subito dopo crescita e tecnologia. Parallelamente, il Conference Board, attraverso il loro sondaggio annuale fatto a più di 1500 leader, ha concluso che nel 2020 la creazione di nuovi modelli di business per la digital tranformation è la seconda priorità, subito dopo alla talent acquisition.

La naturale conseguenza di queste conclusioni, è la previsione che molti CIO saranno incaricati di svolgere attività connesse alla riorganizzazione e ristrutturazione del sistema.

Vista la complessità, ecco di seguito un’utile guida, con 6 errori comuni da evitare, commessi solitamente dai leader in queste occasioni.


Scaricala gratuitamente tramite il form qui sotto.

Restate sintonizzati per rimanere aggiornati sulle ultime tecnologie, tramite la nostra sezione Insights oppure sulla nostra pagina Linkedin.

we are Axiante

Siamo innovativi, agili e competenti. Sfruttiamo i data analytics, operiamo con una prospettiva service design thinking.
Saremo il tuo Business Innovation Integrator

Socials

Get in touch

Tel: +39 039 6091289

sede operativa Via Cardano, 2
20864 Agrate Brianza (MB)